Dove comprare carne chianina a Roma?

Carne chianina a Roma

La carne chianina a Roma è in vendita solo nelle macellerie che espongono il cartello del relativo consorzio. Se nel banco della macelleria è esposta della carne chianina ma non c’è nessun bollino del consorzio con la relativa marchiatura IGP, non si tratta di vera chianina.

Per comprare chianina a Roma è indispensabile controllare questi aspetti, altrimenti si rischia di incappare in un prodotto di scarsa qualità. Sarebbe bene anche preferire macellerie che non vendano solo fiorentina, che è un taglio di richiamo, tradisce una certa tendenza alla vendita facile e rivela, di conseguenza, una scarsa attenzione per l’aspetto qualitativo.

Carne chianina a Roma: attenzione alla marchiatura IGP

Per proteggere la pregiata razza chianina sono nati dei consorzi di allevatori, il cui compito è tutelare i bovini in tutta la filiera. Per ottenere la marchiatura IGP bisogna attenersi a un disciplinare costituito da 7 articoli, contenenti tutte le indicazioni per il rispetto dei parametri produttivi e qualitativi.

Queste norme riguardano l’allevamento, l’alimentazione e la macellazione. Gli allevatori, tra l’altro, sono sottoposti a controlli periodici da parte di centri autorizzati dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali.

Gli ispettori fanno le loro verifiche e rilasciano un attesto di garanzia, che deve essere esposto dalle macellerie che vendono carne chianina a Roma. Ed è l’attestato una delle principali assicurazioni della bontà della carne.

L’alto livello di attenzione non è riservato solo ad allevamento e macellazione. Persino il trasporto è organizzato per non alterare la carne. Si utilizzano, infatti, dei mezzi appositi e la carne viene confezionata sottovuoto. In questo modo, si garantisce il mantenimento delle basse temperature e i tagli non subiscono alcun tipo di alterazione nel lasso di tempo che intercorre tra la partenza e l’arrivo in macelleria.

Per comprare la carne chianina a Roma basta, quindi, controllare gli elenchi delle macellerie convenzionate nei siti dei consorzi.

Una volta in macelleria, è possibile effettuare anche un controllo visivo per riconoscere la chianina nel banco. Queste sono le caratteristiche visive principali:

  • colore rosso vivo
  • grana serrata e consistente
  • piccoli filetti di grasso
  • grasso di colore bianco o giallo chiaro

Si può anche effettuare un esame tattile. La vera carne chianina è soda ed elastica al tocco. L’ultima verifica, invece, riguarda la frollatura. Il periodo ottimale è di 10 giorni minimo. La maggior parte delle macellerie, però, adotta una frollatura di 20-25 giorni. Basta, dunque, informarsi con il macellaio sul periodo di frollatura a cui è stata sottoposta la sua chianina per accertarsi della qualità della carne.

Un’alternativa alla carne chianina

Ideale per chi vuole sperimentare un’alternativa gustosa e di livello alla chianina è la top selection di carne Sakura che comprende bistecche di razze selezionate dal Gruppo Galli in allevamenti non intensivi in Italia e nel resto d’Europa. La Sakura Beef è caratterizzata da una forte marezzatura delle fibre muscolari e da un sapore succoso e intenso. Un’esplosione di gusto, perfetta per la cottura su piastra o alla griglia.

La marezzatura, ovvero il grasso intramuscolare, è codificata dalla marbling scale giapponese di riferimento per la carne Carne Wagyū e il manzo Kobe: la nostra top selection “Sakura”, esprime un punteggio compreso da 3 a 12 sulla marbling scale giapponese.

La scala è così suddivisa: da 3 a 6 per la carne Sakura, da 7 a 9 per la carne Sakura Yoza e da 10 a 12 per la top di gamma, la carne Sakura Hanami.

Tutti i tagli sono inoltre disponibili anche in Dry Aged con una frollatura a secco che va dai 30 ai 90 giorni per offrire un’esperienza di gusto unica.

La carne Sakura è in vendita online sul nostro sito con diversi tagli, marezzature e frollature. Scoprila ora.

Ultime News

Potrebbe interessarti anche...