La selezione Sakura

sakura128 yoza128 hanami128
Sakura

Nome

Il nome Sakura, che ha ispirato Fabio Galli, si traduce in giapponese come fioritura dell’albero ciliegio per rappresentare visivamente la presenza del grasso intramuscolare nella carne, che rimane l’obiettivo principale della Selezione Sakura Beef(R)

Ricerca

La ricerca in allevamenti non intensivi e di animali per la produzione di latte, che per genetica e tecniche di allevamento offrono una varietà eterogenea ( a differenza degli allevamenti intensivi), ci portano a selezionare sia in Italia che nel resto d’Europa la nostra Sakura Beef (R)

Obiettivi

Il nostro obiettivo principale è rendere codificabile, un prodotto che per sua natura è incodificabile, la carne. Per la nostra Sakura Beef(R) la particolarità è caratterizzata da una forte marezzatura delle fibre muscolari, che ne conferiscono un gusto unico, intenso e succoso.

Selezione

sakura128

La Sakura, dal giapponese fioritura dell’albero di ciliegio, rappresenta la nostra linea di ingresso della Sakura Beef(R) e raggiunge un punteggio compreso da 3 a 6 sulla marbling scale giapponese.

yoza128

La Yoza, dal Giapponese Yozakura la visione notturna dei fiori di ciliegio, rappresenta la nostra linea intermedia della Sakura Beef(R) e raggiunge un punteggio compreso tra 7 e 9 sulla marbling scale giapponese.

hanami128

La Hanami, dal Giapponese vedere la fioritura degli alberi di ciliegio nel periodo primaverile, rappresenta la nostra linea top della Sakura Beef(R) e raggiunge un punteggio compreso tra 10 e 12 sulla marbling scale giapponese.

Tecnica

30gg-75

La nostra Sakura Beef® è disponibile anche in Dry Aged, tecnica che attraverso il controllo di temperatura, umidità e ventilazione le fa raggiungere una intensificazione di sapori e odori che non ha euguali